La Vergine Maria è senz’altro la figura femminile più importante dell’intera cultura religiosa Occidentale. Dalla natura estremamente complessa, ma al tempo stesso semplice, il personaggio di Maria ha sempre suscitato intorno a sé moltissimo interesse. Nel corso dei secoli e fino ai giorni nostri migliaia di studiosi, uomini di fede e non, hanno incentrato le loro opere su Maria di Nazareth, la madre di Gesù, nel tentativo di trovare una cornice unica per mettere insieme le molteplici immagini (diverse e talvolta persino discordanti) che sono giunte sino a noi.

Ultimo tentativo in ordine di tempo è il libro Indagine su Maria, scritto da Corrado Augias con la preziosa collaborazione di Marco Vannini, uno dei maggiori studiosi italiani di mistica. In 250 pagine, il saggio si concentra sulla storia e sugli aspetti della figura di Maria, un indagine a 360 gradi che indaga a fondo sulle radici stesse della nostra cultura.

Ma chi era veramente Maria? La ragazza alla quale l’angelo predisse l’immacolata concezione, la stessa che divenne sposa di Giuseppe, e a cui diede un figlio non suo? Nel libro Indagine su Maria Augias scava nelle profondità del mito della Santa Vergine, investigando non solo sulla creatura divina, assunta in cielo, ma anche e soprattutto sulla mortale ragazza e madre costretta a guardare impotente il tragico destino del suo unico figlio.

Già nel 2006, in collaborazione con Mauro Pesce, Corrado Augias aveva pubblicato “Inchiesta su Gesù”, dove, in forma di un dialogo fra i due coautori, approfondiva gli aspetti più o meno noti del personaggio di Gesù. A distanza di sette anni, quindi, il famoso giornalista e scrittore italiano torna in libreria con una nuova opera, Indagine su Maria, che promette di svelare nuovi aspetti di una figura centrale del Nuovo Testamento. Una figura sulla quale, nonostante i numerosi studi e ricerche, resta probabilmente ancora tanto da scoprire e capire.

 

Letto: 3.868 | Categoria: Libri