Nella Grande Mela fervono i preparativi della Maratona per antonomasia che, anche quest’anno, partirà dal Ponte di Verrazzano per poi attraversare i cinque distretti dell’isola e concludersi nella cornice mozzafiato di Central Park. Ai blocchi di partenza, quest’anno, anche una delle punte di diamante della Poker Team Pro di Sisal, il 40enne Niccolò Caramatti.

Niccolò, infatti, dopo aver inanellato alcune delle migliori “good run” sui tavoli verdi più rinomati del mondo, si cimenta in una nuova sfida che impegnerà mente e corpo nella conquista di una “good run” sull’asfalto di New York City. Caramatti non è nuovo ai cambi di rotta: laureato in Finanza alla Bocconi, comincia la sua carriera alla City di Londra per poi passare dal trading Londinese al Poker Texano e applicare le sue capacità di analisi, strategia e calcolo sul tavolo verde. Ora, sempre in cerca di nuove sfide, Niccolò si lancia nell’applicare quelle strategie e tecniche apprese in veste di trader e player che gli hanno permesso di conoscere il suo corpo e aiutato ad affinare le tecniche di allenamento. La corsa, infatti, come il poker professionistico è uno sport che è fatto di costanza, piccoli e progressivi miglioramenti per raggiungere – anche grazie a un pizzico di fortuna – un grande risultato finale.

Il nostro Niccolò è pronto per partire per New York e raccontare a tutti, tramite il blog aperto per l’occasione all’indirizzo www.believegoodrun.wordpress.com l’andamento della gara e le emozioni che vivrà prima, durante e dopo la corsa. Have a Good Run Niccolò!

Letto: 1.586 | Categoria: Sport

Dopo il grande successo dell’edizione estiva, che ha visto la partecipazione di circa cinquantamila spettatori nel mese di luglio, torna anche a settembre la rassegna “Live” alla Galleria Porta di Roma. Quatto imperdibili appuntamenti, dal 19 al 27 settembre, insieme a quattro grandi protagonisti della musica italiana. Sarà Luca Carboni, senza dubbio uno dei più autorevoli cantautori italiani, ad aprire la rassegna venerdì 19 Settembre alle ore 21.30, con ingresso rigorosamente gratuito. Da Farfallina a Silvia lo sai, da Mare Mare a Ci vuole un fisico bestiale, Carboni ha segnato in maniera indelebile con i suoi grandi successi la storia della nostra musica.

Sabato 20 settembre seconda data di Settembre Live insieme a Paola Turci, un’altra grande rappresentante della musica italiana d’autore. La cantautrice romana porterà sul palco, insieme alla sua band, il suo vasto repertorio rivisitato in chiave rock con tutta la grinta che da sempre la contraddistingue.

Venerdì 26 settembre è la volta degli Stadio che ripercorreranno, in una serata evento che già si preannuncia magica, 40 anni della propria carriera musicale.

Ultima serata sabato 27 settembre con l’esibizione della banda rock-folk Marta sui Tubi. Occasione unica per tutti i fan (e non solo) per ascoltare tutti i più grandi successi della band, raccolti nell’ultimo album uscito a maggio “Salva Gente – The Best of”.

“Abbiamo deciso di regalare alla città – dichiara il direttore della Galleria Porta di Roma, Filippo de Ambrogi – altri quattro grandi concerti. Il successo delle tredici date di luglio ci ha convinti a proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso: quello di uno spazio commerciale al servizio del cittadino, non solo per fare shopping, ma anche per assistere ad importanti eventi culturali o musicali. Uno spazio sempre più polifunzionale che possa andare incontro ai bisogni della Capitale ed in particolar modo della sua periferia. Abbiamo scelto – conclude de Ambrogi – quattro prestigiosi rappresentanti della musica leggera italiana augurandoci che l’apprezzamento del pubblico sia pari o addirittura superiore a quello fatto registrare a luglio. Anche questa volta un doveroso ringraziamento va all’amministrazione capitolina che decidendo di patrocinare la nostra iniziativa ci ha dato un segno d’attenzione particolarmente gradito”.


Sfilata accademia costume e modaCome ogni anno, anche sul finire di questa estate Accademia Costume e Moda di Roma, attiva nel campo del fashion da 50 anni, organizza la seconda edizione dei propri summer courses, che inizieranno l’8 settembre. L’offerta formativa di Accademia – che impegna chi la frequenta per circa 40-45 ore a settimana in base al corso – è diretta a tutti gli appassionati di moda, fashion e comunicazione: a due passi dalle principali case di moda, in Via della Rondinella 2 a Roma, potrai frequentare corsi intensivi teorici e pratici (con un forte accento sulla pratica) che ti permetteranno di migliorare le tue conoscenze nel settore e ti daranno nuova professionalità.

Dettagli sui corsi che ACM mette a disposizione

I corsi offerti dalla Summer School di ACM (Accademia Costume e Moda) abbracciano 6 qualifiche suddivise in 4 aree differenti: comunicazione, design, realizzazione accessori e  collezioni di moda. Per gli aspiranti costumisti, l’Accademia offre due possibilità di specializzazione con i corsi Costume Design per Lirica e Teatro e Costume Design per Cinema e Fiction. È grazie a questi corsi che imparerai tutti i trucchi per lo spoglio di un libretto lirico o il copione di un film, e capirai come impostare una ricerca sui costumi storici, ma anche i metodi di ricerca dei materiali, la formulazione di un budget, la progettazione grafica dei modelli e degli abiti, ma anche la psicologia del personaggio.

Particolarmente indicato per i laureati in Scienze della Comunicazione con la passione della moda è il corso di Comunicazione e Pubbliche Relazioni nel settore Moda. Ovviamente le materie principali di questo corso saranno tese a insegnare come gestire l’ufficio stampa di una maison, al modo migliore di organizzare e comunicare un evento di moda, approfondendo il ruolo di PR e Digital PR e comprendendo le strategie per la gestione dell’immagine di un brand/designer, senza tralasciare le migliori tecniche per coltivare rapporti con giornalisti e esperti di settore.

Fra i corsi intensivi proposti dall’Accademia Costume & Moda troviamo poi quello di Introduzione al Fashion Design che prevede lezioni pratiche di disegno figurativo e disegno tecnico anche incentrate sui singoli capi di abbigliamento. Questo corso è indicato chiaramente agli studenti/diplomati/laureandi dell’area moda, e permetterà loro di approfondire e completare il proprio bagaglio di conoscenze relativamente a tecniche di illustrazione, sull’impostazione della collezione, su briefing, moodboard d’ispirazione, merchandiser grid, cartelle colori, proposte tessuti, base per figurino e per messe in piano, ma si effettuerà anche lo studio tecnico e la trasposizione su carta dei seguenti capi: abito, camicia, T-shirt, gilet, giacca cappotto, pantalone, gonna, etc.

Consideriamo ora il corso estivo di Fashion Drawing: scegliendolo, sarai capace di disegnare la tua collezione di moda. Ti verranno insegnate infatti le  tecniche di realizzazione per illustrazioni di moda – sfruttando anche programmi come Photoshop e Illustrator per il disegno vettoriale – e scoprirai anche come presentare le collezioni di abbigliamento Uomo e Donna.

Infine c’è il corso intensivo di Prototipazione Borse. In un corso che prevede un 80% di ore di pratica, Accademia del Costume e della Moda di Roma ti insegnerà tutti i passaggi che vanno dall’ideazione alla realizzazione delle borse: creazione di cartamodelli in scala 1:1, prototipazione di borse in tela o salpe, ideazione e disegno della tua collezione di accessori.

Come posso contattare l’Accademia di Costume e Moda di Roma per avere più informazioni?

Per contattare l’Accademia puoi telefonare al numero 06.6864132 o scrivere a info@accademiacostumeemoda.it ; se vuoi maggiori informazioni sull’Accademia, invece, collegati al sito ufficiale su www.accademiacostumeemoda.it Ti ricordiamo che i corsi si terranno a partire dall’8 settembre nella sede di Accademia Costume e Moda di Roma, in via della Rondinella 2 a Roma.

Letto: 2.078 | Categoria: Moda

Imparare una seconda lingua è un must che assume sempre più importanza al giorno d’oggi. Ed i motivi del perchè impegnarsi in una scelta simile potrebbero essere davvero tanti: parliamo di cultura personale, in primis, ma soprattutto di nuovi obiettivi di occupazione professionale. Non è un caso, infatti, che la maggior parte delle richieste di impiego passano per la necessità di conoscere una o più lingue, e, va da sè, che la selezione delle lingue richieste risulta differente a seconda del mercato lavorativo con cui ci si va a confrontare.

Se mettiamo da parte linguaggi “mondiali” come l’inglese o il cinese, pensiamo alla lingua spagnola, ad esempio, parlata in Spagna ovviamente, ma anche, in Paesi come il Venezuela, l’Argentina, la Colombia, così come in una parte degli Stati Uniti, Messico, Porto Rico e via dicendo. Pensiamo anche alla lingua francese parlata in Francia, così come anche in Svizzera, nella Costa d’Avorio, nel Principato di Monaco, ma anche in Guinea, nella regione italiana della Valle d’Aosta e in tanti altri luoghi del mondo. Ogni lingua rappresenta, pertanto, un patrimonio culturale da poter utilizzare non solo nel Paese d’origine della lingua stessa, ma in numerosi altri posti (ed uffici e impieghi collegati)  che, per un motivo o per un altro, sono entrati in contatto con quella lingua facendola propria.

La lingua italiana non è poi da meno, e sebbene rappresenti solo l’undicesima lingua più parlata al mondo, sono più di 120 milioni le persone che oggi la sanno parlare sul nsotro territorio nazionale, così come anche in altri Paesi europei ed extraeuropei. Non dovrebbe, quindi, meravigliare il fatto che in numerosi istituti e scuole all’estero la lingua italiana viene insegnata agli studenti al pari, o addirittura, come variante di apprendimento di altre lingue più diffuse al mondo come ad esempio il Portoghese. Così come non deve sorprendere nemmeno il fatto che esistono numerose scuole di lingua per l’italiano in Italia (per gli stranieri), e, ovviamente, all’estero. La crescente domanda di scuole di lingua italiana soprattutto in Italia si associa alle possibilità per uno studente di combinare il viaggio in città splendide come Roma, Firenze, Milano, Napoli, con le opportunità di imparare una nuova lingua in maniera molto più professionale e didattica. I corsi di lingua offerti agli studenti stranieri, infatti, propongono numerose soluzioni di studio personalizzate basate, più che altro, sul tempo da trascorrere in Italia e sulle conoscenze pregresse dell’allievo. Un percorso di studio personalizzato, quindi, che si crea partendo dall’analisi dei risultati del test d’italiano per stranieri a cui gli allievi si sottopongono all’inizio dei corsi e dalle necessità di intensificare o meno i tempi dell’apprendimento. Alla fine del corso seguito dall’allievo, e suddiviso per livelli di apprendimento e per calendario di lezioni (standard, intensivo, superintensivo), lo studente straniero potrà rientrare nel suo Paese consapevole di possedere una nuova certificazione di lingua da utilizzare, al meglio, per cercare nuovi impieghi e nuove occupazioni professionali.


Dopo lo strepitoso successo del concerto di Raf, che ha fatto registrare la presenza di circa quattromila persone, e dopo le tante risate grazie allo spettacolo del cabarettista di Zelig, il romano purosangue Andrea Perroni, che ha intrattenuto il numeroso pubblico accorso con un crescendo di gag ed imitazioni, continua la rassegna “Live” alla galleria commerciale Porta di Roma.

Il 10 luglio è di nuovo il turno della grande musica con due concerti che arrivano direttamente dall’edizione 2013 di Amici. Apre la serata Verdiana, mentre successivamente sarà la volta di Greta, senza dubbio due delle voci più amate della scorsa edizione della fortunata trasmissione televisiva. L’appuntamento con la musica d’autore continua l’11 luglio, quando sul palco della galleria commerciale “Porta di Roma” salirà Renzo Rubino, il vincitore del premio di miglior arrangiatore della sezione Campioni al recente festival di Sanremo. Direttamente da X Factor 2013, arriva la protagonista del 17 luglio. E’  Violetta Zironi, accompagnata dal suo inseparabile strumento musicale, l’ukulele. Il giorno seguente, 18 luglio, sarà la volta di un nome d’autore della musica italiana. Sul palco, infatti, salirà Morgan. Il 19 luglio appuntamento imperdibile con un pezzo di storia della musica leggera. Alla galleria commerciale Porta di Roma arriva infatti Tony Hadley, storico leader dei mitici Spandau Ballet. Il 20 luglio ci sarà la seconda serata evento del programma live di Porta di Roma. Sul palco della galleria commerciale arriva infatti Max Giusti e la sua band con lo spettacolo “100% comico”.  Il 23 luglio è il turno dell’Orchestraccia, la famosa band capace di interpretare al meglio le canzoni di autori romani a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento. Il 24 luglio torna la grande musica d’autore. A rappresentarla è Simona Molinari, che con il suo pop-jazz è sicuramente una delle cantautrici più rilevanti dell’ultimo decennio. Il 25 luglio è la volta di Cristina D’Avena e i Gem Boy, che saliranno sul palco per far scatenare ragazzi e adulti intonando le sigle originali dei cartoni animati più famosi di ieri e di oggi. Il giorno dopo, 26 luglio, ancora un grande protagonista della musica leggera italiana: è la volta infatti di Paolo Belli & la Big Band.Gran chiusura della rassegna “Live 2014″ il 27 luglio con il cabarettista Simone Schettino, comico che ama definirsi fondamentalista napoletano.

Partner della manifestazione sarà Radio Globo, che oltre a presentare l’esibizione di ciascun artista, darà la possibilità ad alcuni fortunati ascoltatori, di poter incontrare gli artisti nel backstage del concerto.”La massiccia presenza di pubblico intervenuta al concerto di Raf e allo spettacolo di Andrea Perroni – dichiara il direttore della Galleria Commerciale Porta di Roma, Filippo De Ambrogi – è senza dubbio un biglietto da visita importante per la nostra rassegna Live. Significa, infatti, che la gente ha capito lo spirito della nostra iniziativa: una centro commerciale dove non si va solamente per fare shopping, ma anche un posto dove poter trascorrere una serata divertente assistendo a grandi spettacoli musicali e di cabaret”.